walterfalgio.it
Articoli della Categoria Interventi
Il saggio è morto (o non lo compra più nessuno?)
(7 settembre 2012) In Italia il saggio è morto (o quasi). Ovviamente scherzo (o quasi). Scorrendo le classifiche della "saggistica" di questi tempi, viene da chiedersi: che c'entra Andre Agassi con questa nobile distinzione dell'opera scritta? O meglio, forse, che c'entra l'ex tennista con ciò che io (e non solo io, naturalmente), definisco "saggio". E' da tempo che osservo le graduatorie dei libri più venduti in Italia e sistematicamente sono colto da una certa contrarietà. Senza andare molto lontano, ecco la top ten di questa settimana tratta dall'inserto "La lettura" del Corriere della Sera.   Al primo posto il già richiamato Agassi con l'autobiografia "Open". Al secondo un bravo giornalista, Gianluigi Nuzzi, che però non ha dato alle stampe un saggio...
Leggi tutto commenti (2)
Appello per una testimonianza digitale compatibile
(10 luglio 2012) Profondamente convinto dell'importanza della testimonianza in tutte le sue manifestazioni ma preoccupato degli effetti non sempre curativi del web, mi soffermo su una riflessione che mi sta a cuore. Nella mia attività culturale e professionale mi trovo sempre più frequentemente a combattere una dinamica attualissima e pervasiva che molto ha a che fare con la rivoluzione tecnologica digitale: la "bramosia documentarista internettiana". Questa costante, cospicua ondata di immagini, video, contenuti che, da parte di chiunque, in qualunque contesto, quotidianamente ci travolge sul web, a proposito di qualsiasi argomento, troppo spesso senza criterio. E volutamente non mi soffermo sugli aspetti commerciali. Quante volte capita di sottostare a schiere di cineoperatori e fotografi che nel terreno prediletto di matrimoni e cerimonie varie...
Leggi tutto commenti (3)
Geppe, cinema e storia
(23 giugno 2012) Rieccomi a scrivere sul partigiano Nino Garau. A raccontare della sua forza. Mercoledì scorso, alla Società Umanitaria di Cagliari Cineteca sarda abbiamo presentato in pubblico, per la seconda volta, il film Geppe e gli altri. Premesso che è stato un onore collaborare con questa prestigiosa istituzione cittadina - e lo dico sinceramente, abituato come sono ad apprezzare, e a distinguere, chi si occupa con rigore di cultura - sottolineo con altrettanto piacere i diversi richiami che durante la serata sono emersi al virtuoso connubio tra cinema e storia. Ben lungi dal pensare che il mediometraggio dell'Issra e del Laboratorio universitario di Etnografia Visiva sia un vero prodotto cinematografico (è piuttosto un lavoro scientifico sperimentale), raccolgo con molta attenzione gli stimoli che provengono soprattutto dalla riflessione del direttore della Cineteca...
L'Italia dei segreti
(24 maggio 2012) Qualche giorno fa ho avuto il piacere e l'onore di coordinare un interessante dibattito promosso a Cagliari dall'associazione "Antonio Gramsci" nell'ambito di un ciclo di iniziative su cultura, politica e società nell'Italia del dopoguerra. Per l'occasione è stato presentato da Gianni Fresu e da Vindice Lecis il libro di Nicola Tranfaglia (con Anna Petrozzi), La Colpa. Come e perché siamo arrivati alla notte della Repubblica. L'autore era presente e ha risposto a numerose domande del pubblico. Alcune riflessioni a margine dell'iniziativa.  Sul generico titolo "misteri d'Italia" e sulle trame oscure in era repubblicana circolano da tempo svariati materiali. Cito solo alcuni titoli di qualità che hanno aperto, sostenuto e difeso quelle che un tempo si definivano, contro indagini, su temi socialmente e politicamente di grandissimo rilievo. Richiamo...
Anteprima del film sul comandante partigiano sardo
(13 aprile 2012) Lunedì 23 aprile alle 18 nella sala consiliare del Comune di Cagliari, l'Istituto sardo per la Storia della Resistenza e il Laboratorio di Etnografia Visiva dell'Università di Cagliari, presentano in anteprima il film Geppe e gli altri. E' la storia di vita del comandante partigiano sardo, Nino Garau, raccolta e montata dal 2006 ad oggi da un gruppo di lavoro formato da storici, antropologi ed esperti di cinema. (Oltre al sottoscritto, gli autori dell'opera sono Francesco Bachis, regista, Giuseppe Caboni, Francesco Capuzzi e Laura Stochino, aiuto regista). L'iniziativa coordinata e prodotta dall'Issra e dal Lev dell'Università, realizzata senza alcun finanziamento pubblico, sarà presentata in occasione dei festeggiamenti dell'anniversario della Liberazione e con il patrocinio del Comune di Cagliari, che, nella figura del sindaco e del presidente del Consiglio,...
Dall’Encyclopédie all’eBook. Il peso del libro dalla carta al Pdf
(20 marzo 2012) Il libro, dalla carta al digitale, è il tema dell'incontro che si terrà giovedì 22, alla Libreria Murru di Cagliari (via San Benedetto 12 C) ore 18,30. In occasione della presentazione del mio saggio, Libro e Università nella Sardegna del '700, (AM&D edizioni) interverranno l'epistemologo, Vinicio Busacchi, e lo storico Stefano Pira. Il passaggio dai supporti di lettura cartacei a quelli digitali, argomento al centro di un dibattito planetario, è una tematica affrontata anche dagli storici del libro e dagli epistemologi. Importanti riflessioni sono state proposte, per esempio, da Roger Chartier, autorevole studioso del Collège de France. La rivoluzione digitale tuttora in corso che sta trasformando radicalmente l'approccio dell'uomo alla lettura e allo scritto - spiega Chartier - rimette in discussione...
Costante resistenziale e dintorni. Da uno spunto di Alessandro De Roma.
(15 marzo 2012) Recentemente l'amico Alessandro De Roma ha scritto uno stimolante intervento sul suo sito intitolato, Cosa vuol dire essere sardo? Sono poche righe che suggerisco di leggere perché, se posso usare un termine improprio ma efficace, smitizzano, una delle tante immagini stereotipate dell'isola che spesso i sardi sono i primi ad alimentare. Nello specifico si tratta di quella vulgata che dipinge la Sardegna come terra dove si mangiano solo alimenti genuini, dove si rispetta l'ambiente, dove tutti sono ospitali. De Roma conclude scrivendo che "I sardi mi piaceranno di più quando smetteranno di mangiare nei piatti di plastica e di sentirsi migliori (meno sardi?) per questo. E quando smetteranno anche di pensare che un sardo (in quanto sardo) non possa sentirsi a casa propria che in Sardegna". Il tema sollevato da De Roma, che...
A Nuraminis la cultura in frontiera
(6 febbraio 2012) Complimenti a Giampaolo Salice e all'associazione Khorakhané per aver trovato la forza di organizzare la seconda edizione del corso "Storia e Storie". Complimenti per il coraggio e la determinazione a volere promuovere (con risorse scarse o nulle) cultura, storia, oggi. E dove? A Nuraminis. L'anno scorso hanno seguito in cinquanta. Decisamente un successo. Quest'anno si ripete, sul tema articolato e complesso "Sardegna e Risorgimento". "Studiosi di diverse discipline - compreso il sottoscritto, e quindi mi scuso per il pesantissimo conflitto di interessi - illustreranno tempi e modi con i quali il liberalismo romantico e nazionalista si è diffuso in Sardegna facendo dell'isola una delle protagoniste della costruzione dell'idea nazionale, sia sarda che italiana". Pertanto si tratta di...
L'universo concentrazionario di Rousset
(26 gennaio 2012) Domani, Giorno della Memoria, si ricorda la Shoah. Nella stessa data in cui, nel 1945, l'Armata rossa sfondò i cancelli di Auschwitz e svelò al mondo "l'universo concentrazionario". L'univers concentrationnaire narrato da David Rousset, quell'intellettuale, combattente francese, scampato da Buchenwald, amico di Sartre, che - non va dimenticato - spese la vita per denunciare anche gli "altri" lager. Quelli russi, cinesi, le prigioni in Spagna e in Grecia, in Tunisia, la tortura in Algeria, allora, nel 1950, condannati pubblicamente dalla celebre Commissione internazionale contro il concentramento. Scriveva di lui Tzvetan Todorov: "Se avesse voluto occuparsi prima di tutto di se stesso, Rousset avrebbe passato il resto della propria vita a ricordare il passato, a leccarsi le ferite, a nutrire risentimento nei confronti di quelli che gli avevano inflitto un'offesa...
Fiaccolata per i detenuti: 10° anno consecutivo
(12 dicembre 2011) Si ripete per il decimo anno consecutivo la fiaccolata di solidarietà con i detenuti e le loro famiglie. L'appuntamento è venerdì 23 dicembre alle 19 davanti alla cattedrale di Cagliari in piazza Palazzo. Da lì si snoderà il percorso che ci porterà, con le fiaccole in mano, sino al penitenziario. Come da consuetudine a guidare l'iniziativa, dedicata a Padre Beppe Pireddu, sarà un frate Cappuccino del convento di Cagliari. I detenuti aspettano questo raro, libero momento di riscontro che la città rivolge a chi sta (male) dietro le sbarre. Io ci sarò.  (walter falgio)  
Condividi:
Nelle altre categorie
Storia
Gli scritti del cavaliere dei Rossomori

Ripropongo questo mio breve ritratto di Emilio Lussu, pubblicato su L'Unione Sarda nel 2008, in occasione della presentazione del primo volume dell'Opera Omnia del leader politico curato da Gian Giacomo...

Cultura
Università, l'era delle riforme

(28 luglio 2011) La recensione al mio libro dello storico Aldo Borghesi pubblicata su L'Unione Sarda il 14 luglio scorso. Ringrazio Aldo per questo stimolante contributo.

(walter falgio) 

Università, l'era...

Cronaca
Giovane e laureato: «La nuova vita sulla via del Signore»

Ha una stanzetta vuota nel seminario: letto, bagno, libreria, scrivania, ma non è un seminarista. La sua giornata è scandita da preghiere, studio e crocifissi, ma non è un prete. Emanuele Meconcelli è uno dei sedici giovani che da un anno è entrato nella comunità vocazionale, praticamente quella...

Libri e saggi
Blue Sardinia (2015)

Ancora una collaborazione con Enrico Spanu editore. Per Blue Sardinia (180 pagine a colori, edizioni in inglese, tedesco e francese, 30 €) ho scritto un breve intervento sulla Sardegna e il suo rapporto con il mare Mediterraneo. Il volume edito nel 2015 raccoglie i contributi di storici, archeologi, giornalisti e scrittori: Antonello Angioni,...

precedenti | Pagina 2 di 4 | successive
ddd

© 2020 Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà di Walter Falgio
Powered by Cristianomattana.it
Licenza Creative Commons
Quest'opera é distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.