walterfalgio.it
Articoli della Categoria Cultura
Appello per l’Iran: l’isolamento può ucciderci
L'Unione Sarda - Mercoledi, 18 Ottobre 2006
Mehran Sadoughi è un iraniano di 40 anni. Da 22 vive a Cagliari e fa l’odontoiatra. Ha tre figli battezzati e una «moglie cristiana ». Ci tiene a sottolineare: «Mio fratello, invece, vive in Belgio con una moglie ebrea». Basta parlare con lui pochi minuti per capire che non si ha di fronte un fondamentalista: «Occidentali e iraniani hanno molte cose in comune». Crede sopratutto nella famiglia e in un Dio che secondo le culture assume nomi differenti. Oggi ha deciso di lanciare un appello perché teme una guerra contro gli Usa. «Chiedo aiuto al popolo italiano. Io, come buona parte degli emigrati iraniani, sono preoccupato per i miei familiari rimasti in Iran». Perché? «Temo un conflitto con gli Stati Uniti». Come vi può aiutare il popolo italiano? «Interessandosi alla crisi Iran-Occidente». Il presidente del Consiglio Romano Prodi lo...
Twin Towers, il dubbio esplosivo
L'Unione Sarda - Lunedi, 25 Settembre 2006
Eravamo convinti di aver visto e capito tutto sull’11 settembre? Le conclusioni della commissione d’inchiesta americana sugli attentati sono attendibili? La risposta di Giulietto Chiesa, europarlamentare indipendente del gruppo Socialista, è un no tassativo. Dove è finito l’aereo che si sarebbe schiantato contro il Pentagono? E quello caduto in Pennsylvania? Perché l’edificio 7 del World Trade Center è crollato senza essere stato colpito? Come è possibile che la più potente difesa aerea del mondo non sia stata in grado di intervenire per quasi due ore? Secondo Chiesa a queste e ad almeno altre 200 domande non è stata fornita una risposta plausibile. Della stessa opinione sono il giornalista francese Thierry Meyssan o il teologo americano David Ray Griffin che con i loro libri hanno...
Internet in Cina tra boom e censura: Google cancella la parola democrazia
L'Unione Sarda - Sabato, 26 Agosto 2006
In meno di cinque anni la Cina ha scalato la classifica mondiale dei siti Internet registrati collocandosi al sesto posto assoluto e sbaragliando buona parte dei paesi industrializzati. Una crescita spaventosa che dura dal 1997 e che si è intensificata negli ultimi tempi. Centodieci milioni di utenti, 75 milioni di indirizzi telematici complessivi, tassi di crescita del 150 per cento. Il tutto, però, sotto la cappa di una disdicevole censura. Questi numeri e una interessante ricerca sulla Rete targata Cn sono stati appena diffusi dalla newsletter Focus.it del Registro ccTLD, struttura dell’Istituto di informatica e telematica del Cnr che in Italia si occupa di assegnare i domini “.it”. “Stando ai dati forniti dal recente Statistical Survey Report on the Internet Development in China pubblicato sul sito Cnnic,...
Il pensiero della pace seppellirà tutte le guerre
L'Unione Sarda - Lunedi, 24 Luglio 2006
Conversare di “Guerra giusta e filosofie della pace” in un salotto letterario, di questi tempi, potrebbe apparire vano. Il Libano che si sbriciola sotto le bombe israeliane, uomini e donne iracheni e afgani che crepano come insetti, mortificano e scoraggiano qualunque ragionamento. Risposte ai perché di tali devastazioni e buoni motivi che costringono a pensare si trovano invece nelle righe di La pace e le guerre (Cuec, 262 pagine, 16,50 euro), opera collettiva curata dalla filosofa della politica Annamaria Loche che raccoglie gli atti di un seminario interdisciplinare tenuto alla fine del 2004 all’Università di Cagliari. Il libro dà risposte ma pone anche altri dubbi e incertezze utili per continuare a riflettere e soprattutto per non farsi abbagliare da quello che il filosofo Giuliano Pontara chiama “dogmatismo...
Telefonini e ricariche: Andrea va alla guerra
L'Unione Sarda - Martedi, 11 Luglio 2006
Solo soletto, il napoletano Andrea D’Ambra ha dichiarato guerra ai gestori dei telefoni cellulari. Unica arma, una petizione sulla rete Internet. Oggetto del contendere, un’anomalia tutta italiana: gli impopolari costi di ricarica che arrivano a incidere sino al 40 per cento sul prezzo totale della carta: una compagnia telefonica è arrivata a pretendere 2 euro di fisso ogni 3 di traffico acquistato. Mentre in Grecia, solo per fare un esempio, la “nostra” Tim non applica alcuna gabella al costo della scheda ricaricabile. Provare per credere: www.tim.gr, il sito è anche in inglese. Dietro la faccia da studentello ventiduenne nella facoltà di Scienze politiche, D’Ambra cela un coraggio degno di Davide. Utilizzando passaparola, posta elettronica e, giura, senza «alcun collegamento» con le associazioni dei...
Il calvario di Amerigo nell’America di Reagan
L'Unione Sarda - Sabato, 24 Giugno 2006
Era il 1980, New York. Il cagliaritano Amerigo Marras, allora poco più che trentenne, terminava la traduzione di un opuscolo di quindici pagine scritto dal giornalista Massimo Consoli su “omosessualità e comunisti” e sul “Comune di Roma e gli omosessuali”. Nasceva così un libretto, The Italian Communist Party and the Massimo Consoli Gay International Archives, che per Marras si sarebbe tramutato in una nera condanna. In seguito alla pubblicazione di quelle poche righe e a causa della sua militanza di sinistra, il giovane cagliaritano subì una pesante inchiesta da parte dell’FBI. Ricorda lucidamente la vicenda lo stesso Consoli: «Omosessualità e Comunismo erano le due parole più proibite nell’America maccarthiana e reaganiana. Averle messe insieme, per Amerigo Marras,...
Nel cuore della Sardegna il segreto della vita
L'Unione Sarda - Domenica, 11 Giugno 2006
I ricercatori di Progenia tagliano il nastro dei cinque anni di attività promettendo la grande scoperta: i geni responsabili dell’invecchiamento. «È molto probabile che li troveremo e a quel punto, con l’opportuna prevenzione, si potrà vivere più a lungo e più sani». Antonio Cao, direttore dell’Istituto di Neurogenetica e Neurofarmacologia del Cnr (INN), uno dei due enti coinvolti nel progetto assieme all’americano National Institute of Health, non lesina previsioni estremamente attraenti: «Se individueremo il gene che controlla, per esempio, l’elasticità arteriosa, qualità che quando viene a mancare può causare come è noto gravi malattie sino alla morte, si potrà intervenire a livello preventivo sui soggetti predisposti già dalla...
Costituzione, una bussola contro lo smarrimento
L´Unione Sarda - Mercoledi, 03 Maggio 2006
Alberto Monticone, storico e uomo politico, incarna meglio di tanti altri l’anima più sensibile e raffinata del cattolicesimo democratico italiano. Lui stesso riconosce un qualche debito intellettuale e soprattutto morale nei confronti di personaggi quali Vittorio Bachelet o Giuseppe Lazzati. E come il giurista Bachelet, ucciso nel 1980 dalle Brigate rosse, e il costituente Lazzati, anche Monticone si è formato nell’Azione cattolica sino a diventarne presidente nazionale dall’80 all’86, anche lui come loro ha conciliato il suo essere cristiano con un deciso impegno nella società. A cominciare dall’esperienza parlamentare. Monticone è senatore uscente, eletto per tre legislature consecutive nelle liste del Partito popolare, prima, e della Margherita, poi. Alla domanda quale sia la strada per riconciliare...
Oliviero Beha, questa Italia senza memoria e futuro
L´Unione Sarda - Giovedi, 01 Dicembre 2005
Sono un montanelliano con una mentalità di sinistra», si autodefinisce Oliviero Beha. Fa proprio il precetto del grande vecchio del giornalismo: «Il mio padrone è solo il pubblico». Peccato che uno così in Italia non lo faccia lavorare nessuno. Vicedirettore in sonno a libro paga Rai, curriculum volutamente e orgogliosamente contro. Esiliato e censurato bipartisan, da destra e da sinistra, l’ex conduttore di Va’ pensiero e di Radio a colori vede un futuro in bianco e nero per la malatissima Italia: «Dobbiamo ricostruire le condizioni per una piattaforma di valori condivisa o la vedo brutta». Nel suo nuovo libro presentato ieri a Cagliari dall’associazione “Salvatore Ferrara”, Crescete & prostituitevi (Bur, 161 pagine, 8,20 euro), Silvio Berlusconi è il principale...
Come tradurre in limba l’architettura dell’Isola
L´Unione Sarda - Giovedi, 24 Novembre 2005
Sembrava che di Antonio Simon Mossa nessuno volesse più parlare. Dalla sua morte, avvenuta nel 1971, poco o nulla era stato detto e scritto su di lui. Personaggio difficilissimo da raccontare, l’architetto aveva lasciato tuttavia segnali tangibili e inequivocabili del suo sfaccettato impegno professionale e politico. I trent’anni di imbarazzante silenzio erano stati interrotti nel 2003 da un convegno internazionale organizzato a Sassari dalla Consulta per la promozione della lingua e della cultura sarda. Qualche giorno fa a Cagliari l’associazione Shardana ha presentato gli atti di quell’iniziativa. Cinquantatre interventi ordinati in seicento pagine dagli storici Federico Francioni e Giampiero Marras: “Antonio Simon Mossa. Dall’utopia al progetto” (Edizioni Condaghes, 18 euro). Un’esplosione...
Condividi:
Nelle altre categorie
Storia
Gli scritti del cavaliere dei Rossomori

Ripropongo questo mio breve ritratto di Emilio Lussu, pubblicato su L'Unione Sarda nel 2008, in occasione della presentazione del primo volume dell'Opera Omnia del leader politico curato da Gian Giacomo...

Cronaca
Giovane e laureato: «La nuova vita sulla via del Signore»

Ha una stanzetta vuota nel seminario: letto, bagno, libreria, scrivania, ma non è un seminarista. La sua giornata è scandita da preghiere, studio e crocifissi, ma non è un prete. Emanuele Meconcelli è uno dei sedici giovani che da un anno è entrato nella comunità vocazionale, praticamente quella...

Interventi
Per Lu Pesce bastava meno di una telefonata

(5 novembre 2013) Breve storia di ordinaria amministrazione (carceraria). Lu Pesce era un ragazzone che nel quartiere non hanno dimenticato. Aveva una forza fuori dal comune e fuori dal comune era la sua voglia di evadere. Voleva scappare da quella cella bassa e stretta tappezzata di pregiudizi, ignoranza e perbenismo che, se non rispetti gli schemi,...

Libri e saggi
Blue Sardinia (2015)

Ancora una collaborazione con Enrico Spanu editore. Per Blue Sardinia (180 pagine a colori, edizioni in inglese, tedesco e francese, 30 €) ho scritto un breve intervento sulla Sardegna e il suo rapporto con il mare Mediterraneo. Il volume edito nel 2015 raccoglie i contributi di storici, archeologi, giornalisti e scrittori: Antonello Angioni,...

precedenti | Pagina 2 di 3 | successive
ddd

© 2020 Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà di Walter Falgio
Powered by Cristianomattana.it
Licenza Creative Commons
Quest'opera é distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.